giovedì 11 marzo 2010

Laura, mamma di un bambino dislessico

UNA MAMMA ORGOGLIOSA DI AVERE UN FIGLIO DISLESSICO

Da Finanza in Chiaro.it si legge un bellissimo articolo di una mamma orgogliosa di suo figlio,dislessico, nel quale si conclude scrivendo una grande verita': Nella grettezza di chi non sa considerare la diversità una risorsa, nei pregiudizi di chi è chiuso nel proprio limitato orizzonte

Occorre modificare il punto di vista sulla diversita', e' un dovere di ognuno di noi, non solo difronte alla dislessia.
Occorre davvero capire la grande risorsa che puo' offrire un alunno dislessico all'interno di una classe.
Si legge: "Ha trovato invece persone di ben altro spessore che hanno compreso le sue difficoltà, hanno apprezzato le sue risorse, gli hanno dato fiducia, hanno rispettato le sue particolarità e non gli hanno imposto un rigido e standardizzato metodo didattico"
Proprio qui sta l'intervento che ogni insegnante ha il dovere di compiere quando in classe ha un ragazzo dislessico, ha il dovere di dare a "ciascuno secondo le proprie necessita'".
Certo, questo implica un coinvolgimento maggiore da parte dei docenti, ma chiunque diventa insegnante sa che ha in mano il futuro dei nostri ragazzi, gli adulti di domani, quindi e' un lavoro che implica una grande responsabilita'.
Si legge ancora: " Per ogni ragazzo dislessico che viene “salvato” ce ne sono tanti, tantissimi che invece soccombono, non dimentichiamolo."
Quanto ha ragione mamma Laura!
Occorre darsi da fare, noi tutti, per diffondere informazione circa la dislessia, oltre che fare in modo che la legge nazionale venga approvata al piu' presto!

Nessun commento:

Posta un commento