mercoledì 3 febbraio 2010

A.G.I.A.D. FA TEATRO


Dal sito di Pieve Emanuele si legge il nuovo evento A.G.I.A.D.

Fare teatro a Pieve Emanuele ? da sabato si puo' e anche a fin di bene, con AGIAD
Dopo l’interessante convegno sulla dislessìa organizzato a Pieve Emanuele nell’ormai lontano Aprile 2007 (oggettivamente, con relatori di un certo livello come mai era accaduto prima in analoghe iniziative sul territorio!), l’associazione Pievese A.G.I.A.D. (Associazione Genitori e Insegnanti Amici della Dislessìa) ha organizzato una interessante iniziativa teatrale per tutti i ragazzi dai 10 ai 18 anni.


Gli “attori” pievesi in erba, desiderosi di provare l’esperienza del palcoscenico, seriamente interessati a una formativa attività teatrale, e soprattutto che hanno voglia di divertirsi creando un gruppo affiatato per fare teatro insieme, sono invitati alle audizioni che si terranno Sabato 6 Febbraio 2010 dalle ore 16:30 presso l’aula parrocchiale della Chiesa di Sant’Alessandro a Pieve Emanuele (praticamente all’inizio di via Gemelli).

La selezione è finalizzata alla realizzazione di uno spettacolo che andrà in scena a Giugno 2010 ed è aperta a tutti i ragazzi e ragazze: non serve esperienza, non serve essere i migliori ma semplicemente tanta passione e molta energia, come sicuramente hanno gli adolescenti di Pieve Emanuele.

Chiunque volesse partecipare all’audizione deve prenotarsi scrivendo una mail a info@agiad.it e recarsi sabato a dimostrare la propria voglia di essere tra i protagonisti che quest’estate metteranno in scena un vero spettacolo teatrale di carattere socioculturale dedicato alla sindrome dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) dell’età evolutiva.

Una sindrome riguardante il 5% della popolazione (in pratica, mediamente almeno un ragazzo per ogni classe) che può comunque essere un’opportunità per dare un diverso sfogo al proprio talento, considerando che, in questo caso, c’è dietro anche un più che “nobile” scopo sociale a fin di bene.

Come del resto hanno ben dimostrato nel passato altri dislessici famosi dei quali ne ricordo alcuni, giusto per evitare inutili pregiudizi nei confronti di chi, in fondo, ha solo qualche innocente difficoltà nella lettura…:

Agatha Christie (scrittrice)
Albert Einstein (scienziato)
Anthony Hopkins (attore)
Carlo Magno (condottiero)
Carlo XVI (re di Svezia)
Cher (cantante)
Galileo Galilei (scienziato)
George Patton (generale militare USA)
George Washington (primo presidente degli Stati Uniti)
Hans Christian Andersen (scrittore)
Harry Bellafonte (cantante)
Henry Ford (imprenditore)
Henry Winkler - Fonzie di Happy Days (attore)
Isaac Newton (fisico)
John F.Kennedy (presidente USA)
Lee Ryan (cantante)
Leonardo da Vinci (inventore)
Mika (cantante)
Muhammad Ali - alias Cassius Clay (pugile)
Napoleone Bonaparte (condottiero)
Nelson Rockfeller (imprenditore)
Pablo Picasso (pittore)
Quentin Tarantino (regista)
Thomas A.Edison (inventore)
Tom Cruise (attore)
W.B. Yeats (poeta, premio Nobel per la letteratura nel 1923)
Walter Elias Disney - Walt Disney (cartoonist)
Whoopi Goldberg (attrice)
William Lear (inventore)
Winston Churchill (statista britannico)

In attesa magari di altre auspicabili “buone azioni” istituzionali come, per esempio, il poter fornire alle associazioni un’adeguata sede a Pieve Emanuele, vista purtroppo la recente revoca ad A.G.I.A.D. dei locali di via Binda (sopra l’Eurospin) che, come troppo spesso accade, penalizza l’ennesima, importante, associazione del territorio Pievese

Nessun commento:

Posta un commento